Cronaca migranti Siculiana

Tenta di bloccare tunisino in fuga da Villa Sikania e viene aggredito: poliziotto finisce in ospedale

Un poliziotto è finito al pronto soccorso dell’ospedale “San Giovanni di Dio” di Agrigento dopo essere stato aggredito, nella tarda serata di ieri, da uno dei tunisini che si stavano allontanando dal centro d’accoglienza Villa Sikania di Siculiana. Il poliziotto è rimasto ferito seriamente. Il poliziotto cinquantenne pare che rischi d’essere sottoposto ad un delicato intervento chirurgico per ridimensionare una frattura alla rotula.  

Pare che gli animi degli immigrati ospiti della struttura di Siculiana fossero già agitati dal pomeriggio di ieri. Fra i cittadini di Siculiana si parlava di una nuova fuga dalla struttura. Polizia, carabinieri e Guardia di finanza, come al solito, presidiavano Villa Sikania. In serata, poi, più immigrati – pensando, verosimilmente, d’approfittare del favore dell’oscurità – sono riusciti ad uscire da Villa Sikania per provare, appunto, a scappare e a far perdere le loro tracce. Le forze dell’ordine, immediatamente, hanno provato ad evitare allontanamenti vari. 

Il poliziotto – così come hanno fatto per altri migranti in fuga tanti dei suoi colleghi – ha provato a bloccare un tunisino che però ha reagito male. Anzi malissimo. Il poliziotto, ordinariamente in servizio a Porto Empedocle, è stato letteralmente aggredito dall’immigrato. Il tunisino forse – non ci sono certezze al riguardo – è riuscito a scappare, mentre il poliziotto è rimasto, appunto, seriamente ferito. Quanti migranti, stanotte, siano riusciti a scappare dalla struttura non è chiaro. Putroppo però c’è un appartenente alla polizia di Stato, seriamente ferito, ricoverato all’ospedale “San Giovanni di Dio” di Agrigento.