fbpx

Tentano un furto in un’abitazione, ma all’interno della quale in quel momento c’era il proprietario. Due donne slave di etnia rom sono state arrestate dai poliziotti della sezione Volante, nella tarda serata di lunedì. Dopo avere forzato la porta d’ingresso della casa, situata al quarto piano di uno stabile di via Dante, le due ladre si sono introdotti all’interno, ma si sono trovati davanti il proprietario. Quest’ultimo ha cercato di fermare le ladre, che con uno scatto fulmineo sono riuscite a scappare pr la scale. Nel frattempo l’uomo ha vvisato con il citofono il portiere del palazzo, che dopo avere chiuso il portone ha bloccato le due, non prima di avere allertato con il telefono cellulare la sala operativa della Questura di Agrigento. Immediato l’arrivo sul posto degli agenti che hanno fatto scattare le manette ai polsi per le due donne, che dovranno rispondere del reato di tentato furto aggravato. Dopo le formalità di reato sono state rinchiuse presso il carcere di contrada Petrusa. Se non neutralizzate dai poliziotti le due avrebbero sicuramente portato a termine altri furti ai danni delle abitazioni della città.