Toninelli: “Il tribunale ha sbloccato 10 milioni di euro per la statale 640”.

Il ministro Toninelli in visita in Sicilia, ieri mattina, si è recato a Letojanni, in corrispondenza della frana che impedisce da tre anni l’utilizzo della carreggiata lato monte. Qui , il ministro, ha anche parlato della 640 Agrigento-Caltanissetta: “Vi do una bella notizia- ha detto- il tribunale di Ravenna ha appena sbloccato i 10 milioni che Anas potrà dare agli affidatari che potranno di conseguenze riprendere il lavoro”. .Qualche giorno addietro, il sindaco di Agrigento, Lillo Firetto, aveva lanciato – proprio al ministro Toninelli – l’ennesimo appello sulla 640. Il rappresentante del governo, accompagnato dalla deputazione regionale e nazionale del M5S, ha evidenziato come non siano più tollerabili altri ritardi nel completamento dei lavori per la rimozione della frana di Letojanni ed ha anche detto come l’attività del Cas sia sotto osservazione da parte del Ministero per i Trasporti. “Ho incontrato la nuova governance del Consorzio – ha detto il ministro – ed ho dato ai nuovi componenti un mese di tempo per fare il punto della situazione su questa frana. Fra trenta giorni li convoco a Roma e chiederò loro a che punto è la situazione riguardo questo cantiere, ma anche per gli altri aperti nelle autostrade siciliane”. La visita del ministro alle Infrastrutture  in Sicilia scatena polemiche dal centrodestra. La senatrice di Forza Italia, Urania Papatheu va all’attacco del ministro pentastellato. Toninelli non ha nessun titolo e nemmeno le competenze per dare lezioni. Si sforzi di fare il ministro in modo decente, cosa che sino ad oggi non gli è mai riuscita” afferma Papatheu-.Toninelli si premura a dire di essere venuto in Sicilia “per toccare con mano le numerose inadempienze del concessionario autostradale siciliano Cas” conclude Papatheu -. Peccato che poi il ministro non conosca neppure la data in cui la frana ha colpito Letojanni, salvo dover chiedere ai suoi deputati siciliani di ricordarglielo in coro. I siciliani sono stanchi di sterili promesse e inconcludenti sceneggiate grilline.” E il governatore della Sicilia, Nello Musumeci a seguito delle dichiarazioni rilasciate dal ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli sulla viabilità nell’Isola  afferma: “Il ministro Toninelli abbia rispetto per la #Sicilia e la smetta di apparire come un galoppino elettorale, alla ricerca di consenso sul lavoro svolto da altri enti e istituzioni. “La Regione- afferma ancora Musumeci- non ha ricevuto in termini di opere infrastrutturali neppure un euro da questo Governo.”