Totò Cuffaro torna nella sua Raffadali

Un vero e proprio bagno di folla ieri mattina a Raffadali per Totò Cuffaro. L’ex presidente della regione siciliana, dopo aver scontato la condanna nel carcere romano di Rebibbia per favoreggiamento aggravato a Cosa Nostra e rivelazione di segreto istruttorio, è tornato nel suo paese di origine che lo accolto a braccia aperte. Motivo principale la presentazione al Metabirrificio di Raffadali del libro “Cuffaro tutta un’altra storia- La verità sul processo al presidente dei siciliani- scritto dal giornalista pubblicista Simone Nastasi. Ad accogliere Cuffaro, scarcerato lo scorso 13 dicembre, sono state circa 500 persone, che hanno sfidato il gelo di una delle mattine più fredde dell’anno per salutare l’ex senatore della repubblica che tanto ha fatto per il suo popolo. Una particolare occasione che ha dimostrato ancora una volta il grande affetto che lega raffadelesi e non al loro “Totò” mai messo in discussione. Per quanto riguarda il suo futuro Totò Cuffaro non ha dubbi. Non si occuperà di politica ma di tematiche molto importanti. L’ultima battuta è invece inerente all’argomento del giorno, il suo processo, argomento principale del libro presentato.