Tra degrado e rifiuti la Pasquetta degli agrigentini e non solo.


Una pasquetta serena quella trascorsa dalle migliaia di visitatori che per la gita fuori porta del lunedì dell’Angelo hanno scelto la città di Agrigento. La valle dei Templi ovviamente è stato il sito più fotografato, oltre agli imponenti monumenti dorici però, negli scatti fotografici dei turisti, anche il palco posto dinanzi al Tempio della Concordia che lo scorso 11 marzo ha accolto lo spettacolo conclusivo del mandorlo in Fiore. Inspiegabilmente, nonostante 22 giorni trascorsi, la struttura,  è ancora li in bella vista, rappresentando un potenziale pericolo per gli stessi visitatori. La pasquetta ad Agrigento ha fatto registrare anche il sold out anche in molti ristoranti. Il bel tempo poi, per moti è stato occasione di smaltire il  pranzo, con una lunga passeggiata in spiaggia. C’è chi il mare poi, lo ha visto dall’alto, come dimostrano queste suggestive immagini girate da Nicolino Soccio sul suo parapendio a motore. Nonostante qualche imbarazzo di immagine dovuto alle tante discariche di rifiuti sparse sul territorio e alla folta vegetazione spontanea che tinge di verde la città, la pasquetta ad Agrigento è trascorsa senza particolari problemi. Adesso, per molti, dopo le abbuffate pasquali e con la prova costume che incombe è forse  arrivato il tempo di mettersi a dieta.