Traghetto Lampedusa: disagi e danni economici per i turisti

Siamo alle solite. Arriva l’estate, con essa i turisti e la nave traghetto per Lampedusa ha un guasto. Ferma in porto da due giorni lo rimarrà per 2 settimane. I lampedusani si sentono abbandonati dalle istituzioni che non hanno mai risolto il problema. E’ il caso di una signora costretta a viaggiare per motivi di salute I passeggeri che sono stati dirottati in mattinata su un aliscafo della Ustica Lines in direzione Lampedusa e Linosa sono arrabbiati e amareggiati, fanno un appello alla Regione Sicilia, al sindaco di Agrigento e Lampedusa. Disagi anche per chi aveva previsto di partire in serata ed invece sono stati avvisati che la partenza si anticipava a questa mattina. Quindi per molti turisti annullata la possibilità di far visita nella valle dei Templi. Disagi e danno economico è la rabbia dei turisti e di chi trasporta il pesce a Lampedusa imbarcato con il camion due giorni fa.Per chi viaggia spesso per Lampedusa sottolinea come questo tipo di disagio si ripeta nel tempo. Amarezza anche da parte del comandante dell’aliscafo della Ustica Lines che chiede di potenziare la linea  per Lampedusa e Linosa. Inoltre ancora ad oggi infatti il servizio non è attivo, in quanto la Regione non ha ancora dato il via libera alla tratta. Situazione che ha creato danni al turismo nel nostro territorio e che se non si troverà immediatamente una soluzione continuerà ad allontanare i turisti scoraggiati dall’organizzazione carente e disagi costanti.

6 commenti su “Traghetto Lampedusa: disagi e danni economici per i turisti

I commenti sono chiusi.