Tragico incidente ferroviario a Canicattì, un uomo travolto sui binari

Un uomo è stato travolto dal treno in corsa proveniente da Canicattì, il regionale 26655. Si tratta di Giovanni Di Grigoli, 48 anni , bracciante agricolo. Non è chiaro cosa facesse l’uomo nei pressi del binario, a poca distanza dal cosiddetto “ponte obbliquo”. Pare raccoglieva asparagi o altra verdura.

Sul posto gli agenti della polizia ferroviaria che, per prima cosa, hanno identificato la vittima e avvisato i familiari: il quarantottenne era celibe. Al lavoro anche i poliziotti della Scientifica del commissariato di Canicattì. La polizia, a quanto pare, escluderebbe il suicidio. Stando alle attuali informazioni, si sarebbe trattato di un vero e proprio incidente ferroviario mortale. La linea ferroviaria, quella che collega Canicattì con Agrigento, è stata, naturalmente, interdetta. Il treno che ha travolto ed ucciso il bracciante agricolo era quello partito da Canicattì verso il capoluogo provinciale alle 6,40 circa: quello utilizzato dagli studenti pendolari di Racalmuto e Grotte in maniera particolare.