fbpx

I carabinieri hanno arrestato il canicattinese, Giuseppe Li Calzi, di 65 anni, per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio e possesso illegale di armi e munizioni. L’uomo a seguito di una perquisizione domiciliare da parte dei militari è stato trovato in possesso di 10 grammi di cocaina, suddivisi in dosi, una pistola Beretta calibro 7,65 e 16 cartucce. L’arma, scarica, era tenuta dall’uomo all’interno di un cassettone della cucina unitamente alle munizioni ed alle dosi di droga. Il tutto, dopo il rinvenimento, è stato ovviamente sottoposto a sequestro, mentre l’uomo dopo le consuete formalità di rito in caserma, è stato trasferito nella propria abitazione in regime di arresti domiciliari, in attesa dell’ulteriore corso di Legge. Nell’ambito del medesimo servizio di contrasto alle attività illecite nel settore delle sostanze stupefacenti, una persona di 34 anni è stata segnalata dai carabinieri alla Prefettura di Agrigento, per assunzione di droga, essendo stata trovata con mezzo grammo di cocaina, verosimilmente detenuto per uso personale.