Truffa dello specchietto, vittima una donna: “Non hai contanti? Comprami un telefono”

Torna di “moda”, ad Agrigento,  la banda dello specchietto. L’auto di una 30enne è stata colpita da un sasso, la donna ha scelto di fermarsi ed è stata raggiunta da dei balordi che le contestavano il presunto contatto tra i due specchietti. La situazione, secondo i malviventi, andava risolta in modo amichevole. La 30enne, però, non aveva contanti con sé, per questo i due le hanno consigliato il centro commerciale vicino, lì potrebbe esserci un bancomat.

Arrivati sul posto, le operazioni sono fallite, per guasti agli sportelli Atm. I balordi, però, non demordono e obbligano la ragazza a comprare un telefono cellulare, questo per ripagare il danno provocato alla specchietto. La donna li accontenta e sente odore di truffa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *