fbpx

Un cittadino di nazionalità marocchina sorpreso a guidare ubriaco, dopo essere stato fermato, ha cominciato a dare in escandescenze, insultando i carabinieri, che lo hanno arrestato. Resistenza a pubblico ufficiale è l’accusa di cui dovrà rispondere Abdellah Bessali, 27 anni, da tempo residente nella città dei templi, che intorno alle 2 della notta, in preda ai fumi dell’alcol, ha reagito ad un controllo dei carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Agrigento, che lo avevano fermato per accertamenti mentre si trovava alla guida della propria autovettura. Per l’extracomunitario sono scattate le manette ai polsi. Difeso dall’avvocato Daniele Re, Bessali, è stato pure denunciato per guida in stato di ebbrezza. I militari gli hanno ritirato la patente di guida.