fbpx

La delegazione agrigentina del Conalpa ha ricevuto la staffetta ciclistica “IL MATTONE DEL MONDO”, nella stele del Giudice Beato Rosario Livatino.

La staffetta, partita il 22 agosto scorso da Feltre, in 12 tappe e 1500 km di percorso, ha portato sulla tomba del giudice beato una mattonella in vetro, in cui sono stati racchiusi pugni di terra provenienti da ben 199 paesi del mondo.

In segno di ringraziamento per l’iniziativa, la delegazione agrigentina del Conalpa ha piantato una pianta di carrubo, segno di legalità e del territorio siciliano, che il beato giudice ha tanto amato e protetto.