fbpx

La suggestiva cornice del tempio della concordia ha ospitato il primo concerto della manifestazione “cori in concordia nella valle dei templi, il canto della pace”, l’evento artistico, organizzato dall’Associazione Filarmonica Santa Cecilia di Agrigento, che raduna per tre giorni in città i cori più importanti della Sicilia e non solo. Una manifestazione pensata e organizzata dal direttore emerito della Cappella Sistina, Giuseppe Liberto, che si è ispirato al Tempio della Concordia e al Significato della Concordia. Ad esibirsi è stato il coro di Malta  con gli inni “beati pacifici” e “luce gentile”. Poi, ci si è spostati nella chiesa San Nicola dove ad eseibirsi è stato ancora il coro di Malta illuminado i cuori dei presidenti con voci spettacolari. La manifestazione proseguirà nelle giornate di oggi e domani. Questa sera, alle 18, all’ex collegio dei Filippino conferimento della cittadinanza onoraria al maestro Giuseppe Liberto. Alle 19, nella chiesa di San Domenico, in programma il grande concerto dei cori partecipanti e, a conclusione, il maestro Liberto dirigerà il “Magnificat”. Domani, invece, alle 11 nella chiesa San Nicola una Santa Messa accompagnata da tutti i cori partecipanti alla manifestazione concluderà la V edizione di “cori in concordia”.