fbpx

Sono 37.567 le prime dosi di vaccino somministrate sino al 24 marzo scorso in provincia di Agrigento. Di queste 8.392 sono agli over 80, 7019 al personale scolastico, 1677 alle forze dell’ordine, 4576 ai soggetti vulnerabili , 868 al personale delle case di riposo. Gli operatori sanitari che hanno ricevuto la prima dose di vaccino sono 7.414, gli operatori non sanitari ne hanno ricevuto 2021.

Il grafico fornito dall’Asp continua con altre categorie di soggetti. Intanto, a dare una mano di aiuto per i vaccini anti-Covid ci penserà, almeno per un giorno, la Chiesa siciliana. Grazie ad un accordo fra l’assessorato regionale alla Salute e la Conferenza episcopale siciliana, infatti, sarà realizzata una campagna vaccinale in cinquecento parrocchie dell’Isola. L’intesa firmata prevede che i portoni delle chiese si apriranno il prossimo 3 aprile, ovvero il sabato santo, la vigilia di Pasqua. All’iniziativa hanno già dato adesione le diocesi che, grazie alla sensibilità dei parroci, renderanno disponibili postazioni per la vaccinazione di persone di età compresa fra i 69 e i 79 anni. E sono 38 le parrocchie dell’Arcidiocesi di Agrigento che hanno aderito alla Campagna di Vaccinazione straordinaria per la fascia di età 69-79 da realizzarsi il prossimo 3 aprile 2021, sabato Santo. Sono le parrocchie che hanno messo a disposizione i loro locali, accogliendo l’iniziativa nata dalla collaborazione tra la Regione Siciliana e la Conferenza Episcopale Siciliana.