“Vendeva pesce scongelato spacciandolo per fresco”: multa e sequestro

Avrebbe venduto, sulla banchina del porto, pesce scongelato e d’allevamento spacciandolo per prodotto fresco. I militari del Circomare di Sciacca hanno sequestrato il prodotto ittico ed elevato una sanzione da 1500 euro nei confronti dell’ambulante con motoape.Controlli, in queste ore, vengono effettuati anche nei ristoranti e nelle pescherie di Sciacca, Menfi e di altri Comuni della zona, di competenza dell’ufficio circondariale marittimo di Sciacca, per tutelare il consumatore ed evitare il consumo di prodotti ittici per i quali non è possibile accertare la tracciabilità