fbpx


I giovani Agrigentini dovranno fare i conti con nuove regole nel tescorrere le notti in via Atenea; nenche un mese fa era stata convocata una riunione da Girolamo Di Fazio, questore di Agrigento, per migliorare ulteriormente lo svolgimento delle notti agrigentine, contrastando il fenomeno degli eccessi, aumentando la presenza delle forze dell’ordine prolungando di qualche ora la loro presenza nel piazzale Aldo Moro e nella affollata Via Atenea. Oggi ancora novità: nuove regole per disciplinare ed evitare gli inconvenienti che si verificano quotidianamente e che infastidiscono quanti abitano nella Via Atenea e nelle vie adiacenti. Saranno imposte limitazioni alla diffusione della musica, ma anche al rispetto degli orari di apertura e chiusura degli esercizi pubblici che si trovano soprattutto nella piazza San Francesco; sono state concordate ieri durante una riunione svoltasi in questura, con la partecipazione del responsabile delle Volanti Stefania Marino, del comandante della Polizia municipale Cosimo Antonica e dei titolari degli esercizi commerciali che si trovano nella zona. E’ stato così concordato che l’emissione di suoni, in particolare a volume elevato, dovrà cessare a mezzanotte nei giorni feriali ed all’una il sabato, mentre gli esercizi potranno rimanere aperti soltanto fino alle 2 del mattino ed inoltre i titolari degli esercizi dovranno fare in modo che le zone interessate rimangano pulite.