Viabilità. Avviate le indagini strutturali sul viadotto Salsetto di Porto Empedocle: ancora incerti i tempi di inizio dei lavori per la messa in sicurezza

La presenza degli operai sul viadotto “Salsetto” della Strada Statale 115 di contrada Ciuccafa a Porto Empedocle, ha subito fatto pensare all’avvio dei lavori di manutenzione straordinaria annunciati da ANAS, ma così non è.

Sul ponte infatti, una ditta incaricata dal’Ente nazionale delle strade, società del gruppo Ferrovie dello Stato, sta eseguendo le indagini diagnostiche strutturali. Analisi che sono propedeutiche ai lavori di messa in sicurezza. Solo dopo il completamento delle verifiche, i tecnici di ANAS avranno il quadro strutturale attuale del viadotto e di conseguenza programmare l’intervento da eseguire. Ovviamente il tutto è alla mercè dei tempi burocratici di: pubblicazione del bando, aggiudicazione e avvio dei lavori. Per questo motivo ANAS, ad oggi non può indicare dei tempi certi sull’inizio delle opere, quello che attualmente è noto è l’importo disponibile per la definitiva messa in sicurezza del ponte, le somme previste da ANAS infatti sono di un milionequattrocentocinquanta mila euro.

La diagnosi della struttura del Salsetto, completa la fase conoscitiva sullo stato di salute che la società delle strade, ha già chiuso sugli altri viadotti ricadenti sul territorio empedoclino, ovvero quelli realizzati sui torrenti Re e Spinola. Per questi due ponti, le somme previste per i lavori di manutenzione straordinaria sono di un milioneduecentocinquantamila euro ciascuno.

L’importo complessivo dei lavori, nei tre viadotti, è dunque pari a tre milioninovecentocinquantamila euro.

Anas comunque, tiene a precisare che le strutture dei viadotti sotto osservazione non verserebbero in condizioni gravi che, ovviamente ne avrebbero cagionato la tempestiva chiusura al traffico veicolare.

Sul Salsetto, dove per il tempo neccesario ai tecnici, è stato istituito il senso unico alternato, le verifiche strutturali proseguiranno per qualche altro giorno.