fbpx

Numerosi bambini delle scuole di Casteltermini hanno dato vita oggi alla vendemmia antimafia nel vigneto, ai piedi del paesino dell’agrigentino, confiscato al boss Vincenzo Licata. Un evento dedicato al giudice Rosario Livatino, ucciso 20 anni fa, che ha coinvolto e divertito i tanti bambini. Giunta alla sua terza edizione la Vendemmia antimafia è ormai divenuta un appuntamento fisso per il comune di Casteltermini che la organizza assieme all’associazione Libera Terra. Il sindaco Nuccio Sapia e il presidente dell’associazione Libera “Pio La Torre” Salvatore Gibiino.  I vini prodotti nel vigneto castelterminese, di Nero d’Avola e Cataratto, sono distribuiti in tutta Italia con l’etichetta Libera Terra.