fbpx

Nel pomeriggio di ieri –07 ottobre- i carabinieri hanno eseguito un ordinanza di aggravamento della misura cautelare emessa dalla Corte di Appello di Palermo, nei confronti di un soggetto, di 30 anni, con precedenti di polizia, residente al Villaggio Mosè. L’uomo è stato rintracciato nel Comune di Licata, è stato accompagnato in una comunità della cittadina dove rimarrà a disposizione dell’autorità giudiziaria agli arresti domiciliari. L’aggravamento della misura scaturisce da reiterate violazioni del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla ex convivente e dal non aver rispettato le prescrizioni imposte dalla Misura di Prevenzione della Sorveglianza Speciale che proibivano all’uomo di allontanarsi dal Comune di Agrigento.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.