fbpx

Un rumeno di 52 anni, Neculai Gradinariu, domiciliato a Camastra, è stato arrestato dai carabinieri su ordine del Gip di Agrigento, Alberto Davico con la pesante accusa di aver violentato sessualmente una bimba di tre anni. I militari dell’Arma della stazione di Camastra, a seguito della denuncia presentata dai familiari della piccola, hanno svolto puntuali accertamenti che hanno riscontrato quanto denunciato. I gravi e concordanti indizi di colpevolezza, raccolti in esito alle citate indagini di Polizia giudiziaria, hanno determinato l’arresto del cittadino rumeno. Anche questa indagine della Procura della Repubblica di Agrigento – diretta dal Procuratore della Repubblica Dr Renato Di Natale e dal Procuratore della Repubblica Aggiunto Dr Ignazio Fonzo, ha dimostrato la particolare attenzione rivolta dall’Ufficio ai delitti contro la persona, in particolare per i reati che colpiscono vittime indifese come i minori. Le indagini di Polizia, su direttive della Procura della Repubblica, tuttora proseguono al fine di accertare eventuali altre corresponsabilità e vengono svolte dalla Compagnia dei carabinieri di Licata, alle dipendenze del capitano Massimo Amato.