fbpx


Gli agenti della Polizia municipale di Agrigento sono intervenuti nei pressi dell’ex carcere di San Vito, per sgomberare un’anziana, che tempo si era stabilita in un angolo all’esterno della chiesa del Santissimo Crocifisso. La donna aveva trasformato la zona sottostante al cavalcavia della via Erodoto, in una sorta di discarica abusiva a cielo aperto. Vivendo il quel posto da alcuni anni, aveva accumulato decine e decine di sacchi, scatoloni, diversi oggetti di varia natura e rifiuti di ogni genere. Materiali che l’anziana, all’arrivo degli agenti ha tentato di difendere, dando il vita ad una trattativa. Di lasciare quel posto, non ne ha voluto sapere. Una situazione di profondo degrado sociale. Gli operai comunali e della ditta Iseda, sono stati incaricati della rimozione del materiale, anche se c’è il serio rischio, che la donna possa restare ancora in quell’angolo di città.