fbpx

Secondo il sindaco di Agrigento Marco Zambuto, la tariffa applicata da Girgenti Acque per il servizio idrico integrato sarebbe illegittima e andrebbe sospesa. A tal proposito il primo cittadino ha inviato una lettera all’Ato idrico ed alla stessa Girgenti Acque.La vicenda prende lo spunto da un’iniziativa del consigliere comunale Giuseppe Raccuia il quale aveva sollecitato un intervento dell’Amministrazione comunale finalizzato ad una riduzione della tariffa applicata. Egli ha ricordato che ad Agrigento si paga l’acqua secondo la tariffa a consumo secondo le tre fasce che sono state definite: fino a 70 metri cubi euro 1,12, da 71 a 100 metri cubi euro 1,44, oltre i 100 metri cubi euro 1,92. A tali tariffe bisogna poi aggiungere  ulteriori 0,11 euro per ogni metro cubo di acqua consumata per il servizio di fognatura ed 0,32 euro per ogni mc di acqua consumata per il servizio di depurazione. Lo stesso servizio, ma soprattutto lo stesso bene pubblico, i cittadini di altri comuni facenti parte dello stesso Ato idrico lo pagano con tariffe notevolmente inferiori alla nostra anche del 50%.