Sono state reperite 9 aule per il prossimo anno scolastico delle allieve dell’Ipia Fermi. A disporlo è stato il Commissario Straordinario della Provincia Regionale di Agrigento, Benito Infurnari. Si tratta di 4 aule nell’edificio “Foderà” di Via Matteo Cimarra e altre 5 aule nel plesso “Majorana” di via Platone.

Una decisione assunta in considerazione dell’impossibilità di utilizzare i locali di Via PierSanti Mattarella per nessun caso e la necessità di lavori di completamento e adeguamento dell’edificio del centro addestramento professionale della zona industriale, destinato, – come si ricorderà, – proprio all’Ipia Fermi sulla base di un accordo con la Regione Sicilia.

Ad uso dell’Istituto chiuso per la nota questione del calcestruzzo depotenziato, già alcune aule del “Brunelleschi” e del “Nicolò Gallo”, con lo svolgimento delle lezioni in ore pomeridiane.

In merito ai duppi turni, il Commissario Infurnari, ha reso noti anche dei sopralluoghi nei locali dell’ex Caserma dei Vigili del Fuoco, dell’ex ospedale San Giovanni di Dio e del Palazzo Tomasi, rilevando la non idoneità all’uso scolastico.