All’isola di Lampedusa ed ai suoi abitanti è stato assegnato il premio per la Vita “ Luca Antonio Di Maria “ da parte della Confraternita del SS. Crocifisso e di Maria SS. Immacolata della Parrocchia San Nicolò di Bari di Ribera. Il premio, giunto alla XV edizione, ha valenza nazionale essendo stato assegnato a personalità del mondo della cultura, ad associazioni ed enti e a semplici cittadini che si sono distinti nel compimento di nobili azioni nei confronti del prossimo. A Lampedusa viene concesso per la solidarietà dimostrata e l’accoglienza riservata in tutti questi anni ai profughi africani, sbarcati sulle coste dell’isola per sfuggire ad un crudele destino, e ai lampedusani per essersi distinti in numerose iniziative di particolare rilevanza sociale finalizzate alla solidarietà umana che hanno contribuito a diffondere il significato e la cultura della Vita. Grazie all’operato dei cittadini di Lampedusa, il popolo italiano ha ampiamente dimostrato di essere più incline alla generosità piuttosto che all’astio e che il mondo di domani, la pace e la fratellanza tra i popoli non si costruiscono con le guerre fratricide ed erigendo barriere ma costruendo relazioni e legami attraverso il dialogo. La cerimonia di consegna, inserita nel programma dei festeggiamenti in onore del SS. Crocifisso avrà luogo a Ribera presso l’aula consiliare del Palazzo di Città alla presenza delle Autorità religiose, militari e civili e delle rappresentanze degli studenti di tutti gli istituti scolastici.