I carabinieri del Comando provinciale di Agrigento, su disposizione della Procura della Repubblica, hanno posto sotto sequestro una vasta area di Punta Bianca, al cui interno ricade un immobile abusivo, in territorio di Palma di Montechiaro. A darne notizie l’associazione Mareamico. “L’edificio costruito qualche anno fa a pochi centimetri dal mare, oltre che essere abusivo, rischia di crollare nella spiaggia sottostante”, dice Mareamico. La stessa associazione aveva segnalato “la grave situazione” nel novembre del 2020.  Ora, nell’imminenza dell’istituzione della riserva naturale di “Punta Bianca”, la Procura di Agrigento ha sequestrato tutto. “L’augurio – continua Mareamico -, è che, a seguito di questo importante provvedimento, si proceda immediatamente ad abbattere questa pericolosa bruttura, ed a ripristinare questi luoghi che, ricadono all’interno del perimetro dell’istituenda riserva naturale di Punta Bianca”.