Tante fiaccole insieme per accendere il fuoco della pace e della fratellanza tra i popoli ai piedi del maestoso tempio della concordia.
Ieri sera all’interno della valle dei templi si è tenuto il momento clou della sagra del Mandorlo in fiore.
L’accensione del tripode dell’amicizia, che ha visto insieme le rappresentanze dei gruppi folk internazionali assieme al sindaco di Agrigento, segna ufficialmente l’inizio del 56° festival internazionale del Folklore.
Cerimonia iniziata con la sfilata dei gruppi all’interno del suggestivo scenario serale della valle seguendo un percorso totalmente nuovo partito dall’antica porta V.
Da Agrigento parte così un forte messaggio di pace e fratellanza.
La Sagra del Mandorlo prosegue per tutta la settimana con spettacoli per le strade e al palacongressi.
Tra le iniziative collaterali anche l’Etnofestival che lunedì ha visto protagonista al Teatro Pirandello Antonella Ruggero in un duetto con il chitarrista Francesco Buzzurro e ieri il concerto di Fortis, Crispi degli Agricantus e il pianista Matthew Lee.
Oggi la tradizionale fiaccolata dell’amicizia per le vie della città in attesa della giornata finale di domenica con l’assegnazione dell’ambito Tempio d’oro al gruppo che vincerà la kermesse.