Gli agrigentini pagano una tariffa troppo troppo alta per il servizio idrico integrato e ci si deve adoperare allo scopo di pervenire ad una tariffa unica per tutti i comuni serviti da Girgenti Acque. Lo sostiene il consigliere comunale del’Udc Giuseppe Raccuia che in proposito ha inviato una lettera al sindaco ed agli uffici municipali interessati. “Ad esempio – scrive – si riscontra che ad Agrigento si paga l’acqua secondo la tariffa a consumo con le tre fasce che sono state definite: fino a 70 metri cubi ad euro 1,12, da 71 a 100 metri cubi ad euro 1,44, oltre i 100 ad euro 1,92. A tali tariffe bisogna poi aggiungere ulteriori  0,11 centesimi per ogni metro cubo di acqua consumata per il servizio di fognatura e 0,32 centesimi per il servizio di depurazione.  Lo stesso servizio, ma soprattutto lo stesso bene pubblico, i cittadini di altri comuni facenti parte dello stesso Ato idrico lo pagano con tariffe notevolmente inferiori alla nostra anche del 50 per cento”.