Il centro di Agrigento in ginocchio questa mattina a causa di un black-out elettrico. Il guasto è stato causato da un cavo andato in corto circuito all’interno di una cassetta elettrica, posta su una parete di un edificio, alle spalle della chiesa di San Calogero. Uno stop nell’erogazione dell’energia elettrica, iniziato attorno 8,30 e protrattosi per buona parte della mattinata, ha bloccato per ore il cuore del commercio della città, mettendo in crisi l’inizio di tutte le attività, pubbliche e private. Paralizzati uffici, negozi, studi privati, rimasti senza corrente. Al buio quasi tutta la via Atenea. I più disagiati sono state le attività lavorative. Titolari e dipendenti di bar, pasticcerie e rosticcerie hanno incrociato le braccia. Spenti i semafori di piazza Marconi. Sospese le lezioni nella vicina scuola elementare “Lauricella”. Disagi anche per studi medici, banche e uffici postali.