Nella complessa multipla identità siciliana un tema straordinariamente affascinante è quello della tutela e fruizione del patrimonio subacqueo, affrontato dall’archeologo Sebastiano Tusa che, con grande perseveranza, ha dato luogo in Sicilia alla Soprintendenza del mare. Altre personalità si sono occupate della tutela e della valorizzazione del patrimonio subacqueo e nel territorio agrigentino una figura che spicca è quella di Domenico Macaluso, Ispettore onorario dei beni culturali che nel corso della sua complessa e articolata azione di ricerca e divulgazione ha continuato ad attivarsi nell’affermazione di importanti azioni ed attività. Recente il suo contributo nel libro a cura di Domenica Gullì, archeologa della Soprintendenza ai BB. CC. e AA. di Agrigento, dal titolo “Tra terra e acqua” nel quale, Macaluso, ha pubblicato l’articolo dal titolo “Le imprese di Robert Ballard nel Mediterraneo. Un caso di moderno colonialismo archeologico” e dove riprende l’antico tema dei “prelevamenti” non autorizzati in “luoghi di confine”, e tra questi anche nel nostro mare, nei quali le norme del diritto lasciano fessurazioni e aperture a singolari interpretazioni, luoghi che andrebbero più efficacemente e attivamente tutelati. Il club per l’Unesco di Agrigento ha promosso un incontro sui temi in narrativa e specificatamente sulla tutela e conservazione del patrimonio archeologico subacqueo, patrocinato dal Parco Archeologico e Paesaggistico della Valle dei Templi di Agrigento, dall’Ordine degli Architetti di Agrigento e dal WWF Area Mediterranea che si terrà mercoledì 4 gennaio alle ore 16 nella sala “Fazello” del Museo Archeologico Regionale “P. Griffo”di Agrigento. Modera l’incontro Paolo Licata, presidente del Club per l’Unesco di Agrigento. Interverranno l’architetto Roberto Sciarratta direttore del Parco Archeologico e Paesaggistico della Valle dei Templi di Agrigento, l’architetto Rino La Mendola, presidente dell’Ordine degli Architetti Paesaggisti Pianificatori e Conservatori di Agrigento e l’architetto Giuseppe Mazzotta presidente del WWF Area Mediterranea.  Relazioneranno sul tema del convegno Domenico Macaluso e Nuccia Gullì.  L’Ordine degli Architetti riconoscerà i crediti formativi per l’aggiornamento agli iscritti che parteciperanno all’evento.