Ha ricevuto il sostegno e la fiducia dei residenti del centro storico, il sindaco di Agrigento, Marco Zambuto, che insieme ai componenti della Giunta comunale, ha preso parte all’assemblea cittadina che si svolta nella Chiesa della Badiola, di via San Girolamo. L’iniziativa è stata organizzata dal parroco di San Michele, don Nazzareno Ciotta, insieme a Mario Gallo, nominato collaboratore del sindaco per i problemi del centro storico. Presenti l’arcivescovo Francesco Montenegro, don Salvatore Russotto, parroco della Cattedrale, diversi consiglieri comunali, ma soprattutto presenti erano gli abitanti del centro storico. Oltre tre ore di dibattito e di analisi delle possibili iniziative da intraprendere per intervenire nel risanamento e nella rivitalizzazione del centro storico di Agrigento. Una trentina gli interventi, l’ultimo, a chiudere la prima assemblea sul centro storico, il primo cittadino, che ancora ha ribadito di aver dalla sua parte la gente. Alla fine del suo intervento Zambuto è stato applaudito dai presenti, un consenso che ha spiegato il sindaco, “mi permette di andare avanti per la mia strada, convinti che la classe politica, fino ad oggi assente dopo i recenti crolli, non può girarsi dall’altra parte”.