fbpx

Tre importanti argomenti sono stati discussi questo pomeriggio dal sindaco Franco Miccichè con i rappresentanti delle comunità marocchina e senegalese alla presenza dell’ex sindaco Aldo Piazza.
Il primo punto ha riguardato la situazione di chi ha contratto il Covid ed è in trattamento domiciliare. Sono stati invitati a raccordarsi con il Comune per quanto riguarda il ritiro dei rifiuti speciali e per ricevere eventualmente medicine o assistenza a casa. Il secondo punto ha riguardato il deposito dei rifiuti nella zona di via Vallicaldi dove i contenitori scarrabili lasciati non hanno avuto l’effetto sperato, per cui sono stati esortati a fare maggiore opera di sensibilizzazione nella loro comunità. Il terzo punto ha riguardato la volontà del sindaco di creare un campo comune al cimitero di Piano Gatta per le sepolture dei musulmani. E’ stata già individuata l’area ed è stato chiesto se le comunità condividono l’iniziativa ed eventualmente quale procedura seguire. Tutti si sono dichiarati favorevoli ed è stato detto che, per quelli già sepolti in vari loculi o cappelle, si potrà procedere dopo aver sentito le rispettive ambasciate o consolati. Il sindaco Miccichè ha quindi detto che si farà un censimento dei musulmani seppelliti a Piano Gatta e si presenterà una istanza cumulativa ai consolati delle varie comunità.