Si è innescato accidentalmente, l’incendio divampato all’interno della farmacia Romano, sita in via Gioeni. A causare il rogo, subito spento dal tempestivo intervento dei vigili del fuoco del comando provinciale di Agrigento, è stata un corto circuito, prodotto da un’alimentatore di corrente elettrica, utilizzato per una centralina di riserva. Sul posto si sono recati i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile unitamente ai militari dell’Arma della stazione di Agrigento, che hanno avviato le indagini. I danni ancora in fase di quantificazione, sarebbero limitati, anche se la coltre di fumo nero ha invaso tutti i locali della farmacia.