I ladri hanno ripulito quattro abitazioni, dopo aver verificato che i proprietari erano usciti, per partecipare alle funzioni religiose del Venerdì Santo. Bersaglio della scorribanda è stata via Ficani, una traversa di via Atenena, nel centro storico di Agrigento. È stato preso di mira un condominio che si affaccia su una ex merceria all’interno di un cortile, e altre due abitazioni, che hanno l’ingresso principale su una viuzza parallela. Spariti materiali elettronici, soldi e oggetti in oro. Sono stati gli stessi proprietari una volta tornati a dare l’allarme. Sul posto sono accorsi i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile che hanno avviato le indagini.

Un pensiero su “Agrigento, svaligiate quattro abitazioni durante le funzioni religiose del Venerdì Santo”
  1. I Cristiani (pur se alcuni delinquenti) hanno rispetto per le tradizioni e le istituzioni religiose (specie per il Venerdì Santo). Pertanto c’è da scommettere che a praticare simili razzie, siano stati i licaoni nordafricani, in considerazione che la zona è piena di questi individui, nonchè in considerazione della fama che si stanno “guadagnando” nella nostra città. Ripeto è solo una supposizione, una ipotesi, buttata giù tra tante percorribili. Ora mi pongo una domanda che, suppongo, se la pongano tutti i cittadini onesti (e con le palle piene dei migranti). Ammesso e non concesso che siano stati i licaoni nordafricani (licaoni, in quanto, come già detto, ricordano la tattica di attacco di questi animali in Africa), cosà succederà loro nel caso che venissero presi? Per quello che si legge nelle cronache giudiziarie, ben che vada (per la popolazione onesta) sarà loro consegnato un F,V,O, (Foglio di Via Obbligatorio) che, come al solito, useranno a guisa di C.I. (Carta Igienica).

I commenti sono chiusi.