Continua nel boschetto di Maddalusa, la preparazione dell’Akragas, in vista dello spareggio play out, in programma sabato 30 aprile allo stadio Esseneto di Agrigento contro il S.Agata. Saranno giorni di fuoco, quelli che attendono il gruppo di calciatori, in fase di potenziamento muscolare, che richiede un ulteriore sacrificio da parte di tutti, società compresa. Oramai si è ad un bivio molto importante: lottare a denti stretti per salvare una stagione iniziata sotto i buoni auspici e che sta terminando con forti rischi di sopravvivenza. A pilotare l’Akragas in questi giorni è il giocatore più anziano, e cioè Gero Iannello, che sta seguendo una tabella di marcia particolarmente impegnativa, in sostituzione di Francesco Nobile ancora alle prese con una fastidiosa influenza che lo tiene a letto da diversi giorni.