fbpx

Sette ammoniti, un espulso, un calcio di rigore contro al 1’ minuto, poi la veemente reazione dei giovani dell’Akragas e ribaltamento del risultato, ma al 97’ la beffa di un pari che sta stretto. Si racchiude in questi episodi la sfortunata trasferta dell’Akragas con il Casteldaccia e giocata sul neutro di Bagheria. Andati sotto per un calcio di rigore, su un traversone di Fallea, Spina bruciava tutti in velocità, si presentava da solo in area ed insaccava. Poi arriva il raddoppio di Mirko Franco, che appostato sul primo palo del Casteldaccia, riusciva a mettere dentro anticipando un avversario. Poi un intervento risolutivo di Traina faceva presagire una vittoria sacrosanta, ma nel recupero lunghissimo di 7 minuti, il Casteldaccia segnava il pari.
Mirko Franco, al suo primo gol stagionale.