Naturalmente sono tanti i commenti di soddisfazione da parte del mondo politico, istituzionale e sindacale agrigentino. Primo fra tutti quello del ministro della Giustizia, Angelino Alfano. “Oggi è una giornata felice per l’Italia, per la Sicilia e per la provincia di Agrigento”, ha affermato il guardasigilli.
Si afferma, ancora una volta, il primato dello Stato nei confronti dei latitanti ovunque si noscondano anche qualora si nascondano in località straniere come in questo caso”.
“Adesso lavoraimo alacrmente – conlude Alfano – alla cattura di Matteo Messina Danaro. Siamo fiduciosi che anche questo obiettivo dello Stato, delle forze dell’ordine e della magistratura possa essere centrato al più presto”.