I carabinieri della stazione di Palma di Montechiaro hanno arrestato in flagranza di reato, i palmesi, Paolo Alaimo, 68 anni, e Gaetano Alaimo, 31 anni, poiché ritenuti responsabili di concorso in porto e detenzione illegale di armi comuni da sparo e munizioni. I militari nel corso di un servizio finalizzato alla ricerca di armi illegalmente detenute, hanno sottoposto i due Alaimo ad una perquisizione personale, poi estesa al domicilio di loro proprietà. A seguito di attente ricerche sono stati rinvenuti: un fucile semi automatico, calibro 12, perfettamente funzionante e in buono stato di conservazione, con matricola abrasa; una pistola giocattolo in lega metallica, calibro 38, priva di tappo rosso e 58 cartucce a pallini per fucile calibro 12 e 75 cartucce calibro 5 per pistola. Tutto il materiale è stato posto sotto sequestro. Gli arrestati, espletate le formalità di rito, sono stati condotti presso il carcere di contrada Petrusa.