Caccia agli evasori con controlli porta a porta. L’Ato Gesa Ag2 farà partire nei prossimi giorni una campagna di lotta all’evasione della Tia e della Tarsu nei confronti degli esercizi commerciali, che risultano i più difficili da rintracciare. Ne ha dato notizia il liquidatore della società d’ambito Teresa Restivo, sempre più decisa a fare in modo di allargare quanto più possibile la plata dei contribuenti. Saranno formate delle squadre che batteranno la città porta a porta effettuando gli accertamenti nei negozi, studi professionali, in pratica in tutte quelle utenze ch non sono private. In caso di necessità ci sarà anche l’appoggio della Polizia locale.