fbpx

Ausilia Eccelso di Idv, torna a trattare la questione delle spiagge san leonine e della condotta ex padri vocazionisti, alla luce, – scrive, – di una serie di segnalazioni di cittadini. La Eccelso chiede l’intervento diretto della Capitaneria di Porto o della Guardia di Finanza che con il nucleo sommozzatori vada a controllare qual è la reale situazione della condotte. Per la Eccelso, quanto rinvenuto ieri dai cittadini, dimostra la veridicità di quanto denunciato quest’estate. “Nell’indagine poi consegnata alla Procura della Repubblica, – afferma la Eccelso, – avevamo dimostrato, la deprecabile situazione della “nuova” condotta detta ex padri vocazionisti costata, lo ricordiamo, quasi 3 milioni di euro, che scarica i liquami fognari nel mare di San Leone spostandoli a circa 2800 m dalla riva.