Un pensionato di 60 anni, A.P., è rimasto gravemente ferito dopo una lite, con altre due persone, per contrasti legati a proprietà terriere, in contrada Monte, a Bivona. Il sessantenne, dopo un primo ricovero nell’ospedale di Ribera, è stato trasferito con l’elisoccorso nell’ospedale Civico di Palermo, dove i medici si sono riservati la prognosi sulla vita. Secondo la ricostruzione dei carabinieri della stazione di Bivona, sotto il coordinamento della Compagnia di Cammarata, A.P., incontrando in campagna i due, li avrebbe minacciati con un bastone e avrebbe danneggiato l’auto di uno di questi. E’ stato a quel punto, che i due occupanti della vettura, G.B., 56 anni, di Bivona, e G.G., 49 anni, di Alessandria della Rocca, sono scesi dal mezzo, riuscendo a disarmare il sessantenne, a sua volta pestato a sangue. Tutti e tre sono stati denunciati alla Procura di Sciacca, per lesioni personali in concorso e danneggiamento. Anche G.B., ha dovuto riccorrere alle cure mediche. E’ stato trasportato al pronto soccorso dell’ospedale San Giovanni di Dio, dove è stato ricoverato.