Due Canadair della Protezione civile, 2i elicotteri del Corpo Forestale dello Stato, i vigili del fuoco di Sciacca e Santa Margherita Belice e 3 squadre antincendio boschivo della Forestale, hanno operato, per tutto il pomeriggio di ieri, nel bosco di contrada Santa Croce Capo dell’Acqua, in territorio di Bivona. Il rogo, partito dalla sterpaglia, ha ingoiato diversi ettari di bosco e macchia mediterranea. Le fiamme si sono subito propagate con impressionante rapidità verso la collina. Un vero disastro perpetrato ai danni di una zona già duramente colpita nel corso degli anni passati. Sul caso sono al lavoro gli investigatori del Corpo Forestale dello Stato di Agrigento ed i militari della Compagnia di Cammarata.