fbpx

Il Comune di Agrigento si costituirà parte civile nel processo scaturito dall’inchiesta denominata “Self service” su un presunto giro di tangenti all’Utc per agevolare il rilascio di concessioni edilizie. La Giunta comunale ha deliberato la nomina di un legale esterno quale rappresentante e difensore in ogni stato del procedimento  ed in ogni rito in cui sia possibile dispiegare lo status di parte offesa e per acquisire copia degli atti del medesimo. L’incarico è stato affidato all’avvocato Giovanni Castronovo.