fbpx

Finalmente i comuni belicini potranno avviare significativi interventi di riqualificazione e bonifica ambientale per lo smaltimento dell’amianto derivante dallo smantellamento delle baraccopoli costruite dopo il terremoto che nel 1968”. Lo scrive in una nota la deputata regionale e sindaco di Montevago Margherita La Rocca Ruvolo commentando gli undici progetti ammessi a finanziamento (oltre 9 milioni di euro) per diversi paesi delle provincie di Agrigento, Trapani e Palermo. In particolare, a Montevago saranno realizzati interventi per la riqualificazione della Chiesa e dell’ex poliambulatorio nell’ex baraccopoli Bergamo e per la bonifica ambientale dei villaggi Tempo e Trieste. A Santa Margherita del Belice sono finanziati i lavori nell’ex baraccopoli di via Po e lo smaltimento delle discariche abusive di cemento amianto.