Il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Sciacca, Giuseppe Miceli, ha convalidato l’arresto di Gabriele Corrao, 20 anni, di Burgio. Il giovane era stato posto agli arresti domiciliari a seguito dell’incidente mortale verificatosi nei giorni scorsi alla periferia del piccolo centro dell’Agrigentino. Corrao era alla guida della moto da competizione ha ha investito, uccidendolo, Rosario Azzo, 67 anni. Il giudice non ha applicato al giovane indagato alcuna misura cautelare, dopo che la stessa Procura aveva disposto la remissione in libertà di Corrao.Interrogato sui fatti, il giovane ha detto di non ricordare nulla dell’incidente e di essere profondamente dispiaciuto per quanto accaduto.