fbpx

Il centro storico di Cammarata perde pezzi, trascinando nella rovina due chiese dal valore storico inestimabile. Dopo l’antica chiesa di San Giacomo costruita su una moschea araba facente parte del suggestivo paesaggio cammaratese, ridotta in macerie e i gravi danni subiti a causa del maltempo dello scorso inverno dalla chiesa di San Vito, ieri si è sbriciolato al suolo un altro monumento dell’antica Cammarata. Si tratta della chiesa di San Biagio, poco distante dalla centralissima piazza della Vittoria nel cuore del centro storico, sulla strada interna che conduce alla zona bassa del paese, nel quartiere Gianguarna e che a seguito delle recenti piogge ha subito lo squarcio della navata laterale. A seguito del crollo si è pure sfiorata la tragedia visto che la chiesa confina con una palazzina ubicata su una strada piuttosto trafficata. Per fortuna non si sono registrati danni alle persone ma il danno subito dalla chiesa è incalcolabile.