Bollette idriche da quasi centomilioni di euro sono state recapitate da Girgenti Acque ad almeno due utenti di Canicattì. Le bollette con la cifra 99.999.999,99 euro da pagare sono state emesse per errore visto che in tutti i casi il consumo era tanto prossimo allo zero, che l’importo da pagare è stato compensato con gli acconti sui consumi già versati alla Girgenti Acque. In ogni caso dicono gli utenti, residenti nel centro storico, “abbiamo rischiato l’infarto per una richiesta di pagamento che non avremmo mai potuto soddisfare”. Da Girgenti Acque si giustificano dicendo che “si è trattato solo di un errore dovuto ad un cattivo funzionamento del programma in coincidenza dell’assenza di somme dovute dall’utente”.