Sono dieci i destinatari degli avvisi di conclusione delle indagini preliminari emessi dalla Procura della Repubblica di Agrigento e notificati ieri dal personale del Commissariato di polizia di Canicattì. L’accusa contestata è di spaccio di sostanze stupefacenti del tipo marijuana e hashish. Otto indagati sono canicattinesi, due romeni residenti nella città dell’Uva Italia. I dieci hanno un’età compresa tra i 20 e i 34 anni. Le indagini della polizia sono partite lo scorso anno. I soggetti nel periodo tra aprile e maggio del  2012 sono stati monitorati dagli agenti i quali grazie a servizi di pedinamento, intercettazioni telefoniche e ambientali  sono riusciti ad accertare le responsabilità dei pusher.  Lo spaccio avveniva nel quartiere di Borgalino e nelle contrade Reda e Scala.