fbpx

Un pensionato di 67 anni, Filippo Buscemi, originario di Delia, residente a Canicattì è stato ritrovato cadavere all’interno di un appartamento ubicato in via Elio Basso, nel centro della città dell’uva Italia. A fare la scoperta del corpo senza vita di Buscemi sono stati i vigili del fuoco del distaccamento di Canicattì, intervenuti dietro la segnalazione di alcuni vicini di casa. Sul posto si sono recati anche i poliziotti del locale Commissariato e i carabinieri della compagnia di Canicattì. Il mistero della morte del sessantasettenne è stato svelato al momento dell’arrivo del medico legale, nominato, per l’ispezione cadaverica, dal magistrato di turno della procura della Repubblica di Agrigento. Secondo quanto sarebbe emerso dall’ispezione cadaverica eseguita durante il pomeiriggio Filippo Buscemi sarebbe morto per un arresto cardio-circolatorio. Pare che l’uomo abitasse da solo.