Va in commissariato per sporgere una denuncia, ma finisce per essere denunciato a piede libero dalla polizia. È accaduto ieri pomeriggio a Canicattì ad un automobilista cinquantenne in conflitto con la sua compagnia assicurativa, per i ritardi nell’erogazione di un risarcimento. Così la decisione di denunciare il fatto. L’uomo si è recato ubriaco in auto, con la sua Fiat Stilo station wagon, al Commissariato di polizia di Canicattì. L’alito del cionquantenne ha insospettito gli agenti in servizio, che hanno deciso di sottoporre l’uomo all’alcoltest, che ha dato esito positivo. Sono scattate così la denuncia per guida in stato d’ebbrezza, il ritiro della patente e il sequestro della vettura.