La Procura della Repubblica di Agrigento ha chiuso le indagini preliminari su una presunta violenza sessuale ai danni di una minorenne con problemi psichici di Canicattì. Accusate di questo reato originariamente erano 8 persone, 7 residenti a Canicattì e una a  Favara. Una, nel frattenpo, è deceduta. La vicenda risale al dicembre del 2008. Secondo l’accusa la diciassettenne sarebbe stata sottoposta a violenze sessuali di gruppo ma prima le avrebbero fatto assumere sostanze stupefacenti o fatta ubriacare facendole bere vino. I rapporti sessuali tra le sette persone e la ragazzina sarebbero stati consumati in macchina o a casa di alcuni degli indagati.