Il Comune di Agrigento ha avviato una’ attività di verifica sulle strutture socio-assistenziali cittadine. L’ha disposta il dirigente del primo settore del Comune Ina Inglima per accertare che tutti siano in possesso dei requisiti necessari per mantenere l’iscrizione negli appositi albi regionali. Si tratta di un adempimento necessario anche per garantire la numerosa utenza che fruisce dei servizi che vengono effettuati da queste strutture, ma anche per tenere la Regione costantemente informata – comevuole la legge – sul mantenimento dei requisiti necessari per mantenere aperte queste strutture. Le strutture sottoposte a verifica sono quelle residenziali destinate ad ospitare disabili, minori, anziani e ragazze madri. L’unità operativa che si occupe di queste verifiche è conposta da un rappresentante della Polizia municipale, da un tecnico del settore urbanistica, da un amministrativo dei servizi socio-sanitari e da un assistente sociale.